MYTH saggio critico di Gabriello Anselmi

MYTH ovvero “ Il Ballo in Maschera” nuova tappa di una lunga ricerca in campo artistico di Daniela Arnoldi & Marco Sarzi Sartori – DAMSS.Le opere, in totale dodici, riproducono gli stessi autori in grandezza naturale vestiti con stravaganti abiti. Immagini dal taglio fotografico in cui i soggetti in posa spavaldamente mostrano i loro costumi attinti da un mondo fantastico ed in parte ispirato al film fantasy hollywoodiano (Il Van-piro) MITH_6o a quello del telefim (la famiglia Adams).MITH_8 MITI dell’evasione, del sogno estremo al limite dell’assurdo ma che rientra nella necessaria pratica di disintossicazione mentale dalla nostra quotidianità, fuga forzata da un mondo che non sembra appartenere più a nessuno ma che spietatamente impone le leggi di un “sistema” a cui è impossibile sottrarsi.

Daniela e Marco attraverso il travestimento mettono in atto non solo l’idea di allontanamento dalla realtà ma quella grande possibilità di spogliarci dei nostri abiti convenzionali per uscire di scena ed avere il raro privilegio di guardarsi dal di fuori.

La grande commedia ha inizio: potremmo citare Pirandello, Beckett, Esslin; i “burattini ribelli” dei DAMSS pongono in campo una serie di divertenti colpi di scena portandoci nel grande, sottile “gioco delle parti” mettendo in discussione tutti i canoni del pensiero comune e dove il logico e l’illogico, il reale e l’irreale, il vero e il falso s’interrogano sull’assurdità dell’esistenza, soprattutto se ambientata in un presente sempre più caotico e confuso, saturo di troppi finti desideri e che attribuisce alla sola innovazione tecnologica l’unica forma di progresso.

Conclude questo brillante ciclo: “Autoritratto Cubista” l’opera forse più significativa, dove con un’ ironia degna di un grande maestro dadaista, vengono messi in pantomima gli stessi Miti dell’arte contemporanea troppo spesso condizionati, se non addirittura assorbiti, da una legge di mercato che esula completamente dalle funzioni e dai veri valori dell’arte.

Autoritratto cubista

Autoritratto cubista

Delegazione cinese visita lo studio

Eccoci finalmente con la delegazione cinese che aspettavamo da Shanghai, accompagnata dai nostri partner di Amalart.

Durante la visita al nostro studio gli ospiti hanno preso visione dei nostri lavori, delle nostre tecniche e dei materiali.

Abbiamo illustrato il nostro processo artistico soffermandoci sulla fantasia e sulla creatività italiana.

Sono ripartiti arricchiti di un buon bagaglio di informazioni ed entusiasmo.

IMG-20170516-WA0006

IMG-20170516-WA0010

IL MITO – THE MYTH – ovvero I MULTIPLI

 

MYTH_Abilmente 2015_ALL

Il concetto del multiplo DAMSS, inteso come ripetitività di un’opera in un numero imprecisato di copie, ci lega inevitabilmente, per contrasto, a quello dell’unicità dell’opera d’arte.

In realtà anche una forma d’arte standardizzata come il multiplo, la serialità, la ripetizione, la saturazione dell’immagine moltiplicata, per noi si presta ad un margine di personalizzazione più o meno spinto, soprattutto quando l’opera viene concepita come creatività a 360 gradi.

Il modulo del multiplo da noi modificato con dettagli unici, dove abbiamo trasformato ogni singola immagine per rendere ogni modulo diverso dagli altri,  esprime una molteplicità ed una varietà di stati d’animo in funzione di quanta invenzione, intuizione e iniziativa creativa abbiamo avuto.

Non è la fine dell’opera d’arte come pezzo unico ed irripetibile, ma anzi è un processo di accrescimento e nobilitazione  di un soggetto che può esistere sia in ambito individuale che collettivo, ecco perché ci siamo espressi anche con i multipli.

Con le immagini di noi due abbiamo voluto rappresentare i miti moderni che ci piacciono (Van Heltsin, Kill Bill, Famiglia Addams, Picasso, …) utilizzando materiali e attrezzature della fiberart,i filati Aurifil, le Fliseline della Freudenberg e le macchine Bernina.

FAMILY DAMSS

MAGLIUOMINI

http://www.magliuomini.it/blog/210-a-tu-per-tu-damss-art

I MAGLIUOMINI persone entusiaste e simpatiche oltre che abili nel lavorare con i ferri e nel comunicare.

maxresdefault

Seguiamo da sempre il gruppo su Facebook e sul sito, i lavori che propongono e le iniziative che organizzano.

Incontrarli per l’ intervista guidata da Sonia è stata una grande esperienza.

Chissà se un giorno faremo un’opera insieme!!

http://www.magliuomini.it/blog/210-a-tu-per-tu-damss-art

maquette noidue