opera tessile futurista Roma 3000 DAMSS fiberart appartenente alla serie Città Future

ROMA 3000

La migrazione globale




DAMSS di ritorno dall’ultimo loro viaggio nel futuro, raccontano con un grande pannello tessile come hanno scoperto una nuova ROMA nell’anno 3000, in cui quello spazio sacro viene trasportato con immaginarie astronavi nel deserto di un pianeta lontano.

 

Un lungo viaggio nello spazio, evidente citazione all'Arca che, in questo caso non salva esseri viventi ma, mega reliquie di un mondo perduto. Nel mastodontico trasloco possiamo osservare il Colosseo, più copie di San Pietro, il Mosè, la Colonna Traiana, la Fontana di Trevi, i Fori Romani.

I numeri:
- 7 pannelli cm 150 x 400
- Larghezza metri 10,5 x 4 di altezza,
- 42 metri quadrati.
- Peso 80 Kg.
- 180 metri quadrati di tessuto utilizzato.
- 9 mesi di lavoro, 26 giorni al mese, 18 ore al giorno pari a oltre 4.200 ore di lavoro complessivo.
- 50 Km di filato.

Un momento di verifica

Un momento di verifica

Dopo giorni di lavoro svolto a breve distanza dal materiale tessile, appena dopo aver terminato un altro grosso tassello come questo diventa necessario osservarlo da maggiore distanza per tutto il tempo necessario ad esprimere un giudizio.

I colori, le luci, la fedeltà al progetto e anche la bontà delle variazioni rispetto al progetto, sono questi i momenti di ansietà che possono darci gratificazione, e anche chiarezza sui percorsi successivi.

Un lavoro molto grande richiede che in ogni fase di avanzamento ci siano momenti di verifica e controllo.

Questo particolare alla fine ci sembra coerente, e Daniela manifesta con un sorriso la sua approvazione.  

La terra vista da Trappist

La terra vista da Trappist

E' una proposta interessante vedere la nostra terra come se fosse una luna, in realtà ci troviamo su un pianeta lontano.

Un violento tornado appare all'orizzonte in tutta la sua forza distruttrice annunciando la catastrofe, la fine non solo di questa complessa immagine ma dell'umanità intera, e al tempo stesso può diventare un'energia irrefrenabile  ..

Un cartellone da 8 metri

Un cartellone da 8 metri

La storia si allaccia alla recente scoperta di un sistema solare gemello del nostro, con sette pianeti.

La rivelazione della NASA è stata fatta con grande scalpore il 22 Febbraio 2017, ma il pannello grafico DAMSS è stato dato alla stampa esattamente un anno fa, sei mesi prima che il mondo sapesse di avere dei gemelli in cielo.

I Millennium Falcon

I Millennium Falcon

Roma in un'epoca così distante avrà la necessità di cercare un nuovo ambiente dove salvare la sua storia e la sua cultura, mentre la tecnologia sarà tanto avanzata da permettere all'uomo di viaggiare nello spazio a ipervelocità con potenti astronavi verso un pianeta ospite dove trasferirsi.

L'abbraccio di Mosè

L'abbraccio di Mosè

Non è un modo di firmare l'opera giunta al termine, ma la voglia di esserci davvero, quasi un bisogno irrefrenabile di appartenere a quel viaggio nel futuro che ci ha legati per un anno intero durante la realizzazione di ROMA 3000.

E poi in braccio a Mosè!

Bozzetto di progetto

Bozzetto di progetto

Una delle prime ipotesi di progetto parte sempre da uno schizzo in carta, esattamente là dove abbiamo un'immagine su cui discutere e animarci.

Prima quattro righe tracciate su un foglio qualunque, poi questo schizzo per ritrovare un'armonia costruttiva.

Perché la creatività non è solo un talento, ma un esrcizio quotidiano.





Altre
creazioni

L'Ultima Cena DAMSS 500

Opere

L'Ultima Cena DAMSS 500

Omaggio a Leonardo interpretato in chiave tessile


Milano 3000

Opere

Milano 3000

Visione futuristica di Milano tra 1000 anni


Thousands

Opere

Thousands

Tremila tessere di tessuto recuperato, trasformato




Damss Art